Jump to content
Amici Del Baretto

Un ragazzo di 17 anni si faceva mandare foto pedoporno da bambini adescati su Fortnite


Recommended Posts

rssImage-73ae136ae81b9b8eeaa405d4ad79bd91.jpeg

AGI - Attraverso  "Fortnite", il videogame popolare tra gli adolescenti, convinceva bambini anche di dieci anni a inviargli  immagini e video pedopornografici su Whatsapp, Tik-Tok o Instagram. Un ragazzo di 17 anni è stato denunciato per  pornografia minorile e adescamento di minorenni nell'ambito di un'inchiesta della Procura dei minorenni di Torino iniziata a luglio e condotta dagli agenti del commissariato di Rivoli (Torino) con l'aiuto del compartimento della polizia postale del Piemonte e del Veneto. 

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, l'adescamento dei bambini avveniva sempre nello stesso modo: l'adolescente si presentava prima come "amico" e semplice compagno di giochi, poi, in un momento successivo, inviava foto pedopornografiche e ne chiedeva altre in cambio, spesso anche sotto minaccia. I genitori dei bimbi coinvolti erano inconsapevoli di quanto accadeva da mesi nelle camerette dei loro figli, isolati a causa del lockdown.

A scoprire tutto è stata però la mamma di un bambino di 10 anni che, dopo aver controllato lo smartphone del figlio, ha letto una frase sospetta e poi, aprendo una chat, la conversazione in corso con il 17enne corredata da foto e video. La donna si è quindi rivolta al commissariato di Rivoli e ha sporto denuncia facendo scattare l'operazione denominata 'Fortnite'. 

Leggi sul sito

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...